Home » Hanno preferito le tenebre: Dodici storie del male by Antonio Monda
Hanno preferito le tenebre: Dodici storie del male Antonio Monda

Hanno preferito le tenebre: Dodici storie del male

Antonio Monda

Published March 9th 2010
ISBN : 9788804564799
Hardcover
136 pages
Enter the sum

 About the Book 

Perché preferiamo il male? Esiste davvero una forza oscura e misteriosa capace di esercitare sullanimo umano una potenza tanto irragionevole da farci compiere i gesti più efferati, le violenze più perfide? Sin dallinizio della storia, gli uomini eMorePerché preferiamo il male? Esiste davvero una forza oscura e misteriosa capace di esercitare sullanimo umano una potenza tanto irragionevole da farci compiere i gesti più efferati, le violenze più perfide? Sin dallinizio della storia, gli uomini e le donne hanno schiacciato, umiliato e ucciso il prossimo. Lo hanno fatto per accrescere il proprio potere, per appropriarsi di qualcosa o di qualcuno che non avevano, per sentirsi più forti, per sentirsi migliori. La luce è venuta al mondo ma gli uomini hanno preferito le tenebre alla luce, perché le loro opere erano malvagie è scritto nel passo del Vangelo di Giovanni da cui trae origine il titolo di questo libro.In dodici racconti mozzafiato, Antonio Monda compie un viaggio affascinante nelluniverso terribile ed enigmatico del male: dallomicidio irrisolto di Elizabeth Short - la celebre Dalia Nera - al massacro di Bel Air perpetrato dalla banda di Charles Satana Manson, dal mistero von Bulow ai grandi casi di cronaca che hanno ispirato celebri romanzi e film. Atmosfere inquietanti, storie nere che mostrano unaberrante logica criminale- altre che, invece, non ne possiedono alcuna- intrighi e segreti che non hanno mai avuto soluzione, ma se è vero che le storie inspiegabili procurano maggiore sgomento, è ancor più vero che ogni atto di violenza rivela la fragilità e la fallacia di chi ritiene che la natura dellessere umano sia esclusivamente e imprescindibilmente positiva.Nello stile sofisticato e avvincente del new journalism - che richiama la gloriosa tradizione anglosassone inaugurata da Tom Wolfe, Truman Capote e Norman Mailer - Hanno preferito le tenebre tocca con brillante efficacia narrativa le corde delicate e vischiose dellambiguità umana e ribadisce leterno mistero della violenza. Anche perché, come scrive Cormac McCarthy nellepigrafe che apre il volume, come puoi credere nel paradiso se non credi nellinferno?.